Categorie

I fatti

Condividi:
03/04/2020
Coronavirus, Carla Rocchi presidente Enpa: Dichiarazioni ISS? Si tratta di prudenza per la tutela degli animali
1

Dopo le ultime notizie riguardo al rapporto tra animali e coronavirus e le affermazioni da parte dell’Istituto Superiore di Sanità che ha dichiarato che “gli animali domestici sono suscettibili a SARS-CoV-2" ed è importante proteggerli dai pazienti affetti da COVID-19, limitando la loro esposizione”, la presidente nazionale Enpa, Carla Rocchi ha dichiarato: "Si tratta di una prudenza per la tutela degli animali domestici. Fonti scientifiche confermano che non esiste una sola evidenza che gli animali possano trasmettere problemi. Noi guardiamo all'Organizzazione mondiale per la salute animale e per gli animali valgono le stesse cautele che usiamo per una persona cara. Non c'è nessun allarme e anzi gli animalli restano talvolta l'unica consolazione per chi è in quarantena. Quando è necessario le associazioni, e anche l'Enpa, si fanno carico degli animali che i proprietari non possono accudire. E ad esempio, insieme alla protezione civile, ci facciamo carico degli animali di persone ricoverate. Anche la casistica degli animali infettati è molto dubbia. Cani e gatti ringraziano per l'attenzione: stiamo bene e la cosa che ci fa meglio è l'affetto dei nostri padroni, non facciamo male a nessuno e anzi, in questi momenti in cui si sta a casa, aiutiamo e solleviamo il morale delle persone".

    TUTTE LE NEWS DI I FATTI